lunedì 14 luglio 2014

Intervista a Domenico Auriemma

Domenico Auriemma, creatore di Ottica Auriemma, è un giovane ambizioso tenace ottico pieno di idee che inizia il suo percorso lavorativo a 13 anni abbinato al percorso di studi. A 18 anni apre la sua prima attività e in quindici anni ne apre altri 13 per poi iniziare la sua esperienza da produttore. Con la propria forza e determinazione a creare un marchio vincente ed esportarlo in tutto il mondo in pochi anni. Come nascono le nuove creazioni? Le nuove creazioni nascono dalla voglia di dare una risposta al momento di globalizzazione del mercato dell'occhialeria oramai purtroppo quasi tutto prodotto solo in Cina. Quindi si decide di ritornare alle origine dell'occhiale, con gli occhiali realizzati con prodotti naturali e totalmente a mano in Italia. Quali sono i tuoi obiettivi? Ampliare sempre più il marchio si style all'estero oggi presente in America latina, in Libano e negli Emirati Arabi Uniti. Tra vip quali sono i tuoi migliori amici? Diciamo con gli amici e amiche vip trattandosi di vera amicizia e non legami lavorativi o di facciata o di scalate sociali sono con tutti in meravigliosi rapporti di amicizia e lo dimostra il fatto che quando ci vediamo è sempre e soprattutto per il piacere di trascorrere delle giornate e dei momenti con degli amici. Il fatto che loro siano dei vip è un elemento che nel nostro legame non conta. Cosa consigli ai giovani imprenditori che cominciano oggi? Il mio consiglio è quello di impiantare tutti i loro sogni in una nazione al di fuori dell'Italia.Questo paese non aiuta, non affianca, anzi crea pressioni, difficoltà e della meritocrazia non ne ha proprio considerazione. Il tuo sogno da realizzare ? Il mio sogno nel cassetto è essere riconosciuto un giorno nel mondo come colui che può dimostrare che se si crede in un proprio progetto con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la passione del mondo nulla è irragiungibile. Che questo possa essere di esempio all'intera umanità e che possa essere scritto un giorno nei libri di testo che nella vita nulla è impossibile ed io sono stato un semplice ragazzo che nella vita ha sognato, creduto e realizzato.

1 commento: