venerdì 4 luglio 2014

Le salon de la mode a San Leucio

Il Museo Mondiale della Seta di San Leucio, patrimonio mondiale dell'Unesco, ha ospitato un'edizione speciale del format "Le salon de la mode",ideato dalla marketing manager Gabriella Chiarappa in collaborazioen con Emilio Sturla Furnò, un evento che promuove la cultura, la storia e il "Made in Italy". Il format, presentato con grande successo di Stampa e pubblico all’interno del Calendario Eventi Collateriali di Altaroma lo scorso Gennaio, il 28 e 29 Giugno ha dato appuntamento a tutti gli amanti della cultura, del Made in Italy e della moda. Ad aprire l'appuntamento casertano il trio di "cantattrici" swing, Pepper, Sugar e Cherry "Ladyvette" ha lanciato il nuovo tormentone dell'estate in chiave vintage "Tapa Tapa"; ha poi presentato la sua collezione sposa lo stilista casertano Michele Del Prete dell'atelier "Antea". “Storia e Cultura del Made in Italy” – ha spiegato l’ideatrice ad oltre trecento invitati – “vengono presentati in una dimensione che permette di far conoscere la filiera di produzione di un prodotto, il suo valore, la sua unicità e la sua preziosità. Lo scopo è quello di raccontare la Moda e le sue suggestioni in luoghi simbolo della nostro patrimonio. In questa occasione è il Palazzo Reale del Belvedere di San Leucio che rappresenta, appunto, una delle più eleganti residenze borboniche”.Il progetto è stato realizzato in collaborazione con Marco Scorza, direttore artistico e autore della mostra fotografica realizzata in collaborazione conAndrea Damiano e Stefano Oliva, che racconta la divina storia della “Via della Seta” attraverso le immagini seducenti che hanno come protagoniste attrici e attori del Cinema Italiano: Elena Russo, Bianca Nappi e Marco Palvetti. La sinuosa Benedetta Valanzano ha cantato il brano cover anni ’60 “Come bella la sera”, e, direttamente dal programma Rai Due “Detto Fatto”, il re dell’istant fashion Fabrizio Crispino ha incantato il pubblico con una delle sue particolari esibizioni. Hanno dato la loro collaborazione anche l’Associazione Italiana di Consulenti d’Immagine “Immaginati” e l’Istituto Universitario SSML - San Domenico International Campus. Giuseppe Fata, attuale presidente dell’Unione Nazionale Camere Regioni della Moda Italiana, ha ripreso una sua vecchia passione: una collezione di sculture intitolata “Racconto di un sogno in una Testa Scultura” da lui create e dedicate a stilisti famosi. Lui, che ha edificato il suo successo abbellendo la testa di molti personaggi noti,in questa occasione ne ha presentata una dedicata a Dolce e Gabbana. L’On. Michaela Biancofiore – che ha presentato con l’ausilio di Emilio Fede, il suo libro “Il cuore oltre gli ostacoli”. Alla due giorni campana hanno partecipato numerosi brand selezionati dopo un'approfondita attività di ricerca delle tendenze del momento e un'attenta analisi dei consumi svolta da un team di esperti nello studio dei trend. Tra loro gli stilisti Mario Costantino Triolo,Gianluca Mannara, l’Atelier Aven, Kilesa, Easy, GC di Gaia Caramazza, Tamara Granina brand International, Love Polo di Diana Dieppa e Advice. Ringraziamenti nel corso dell’inaugurazione al Comune di Caserta, al’Assessorato Turismo e Grandi Eventi di Caserta e all’Ente Provinciale per il Turismo di Caserta. In foto lo stilista Gianluca Mannara con due modelle. Hanno collaborato all’evento il make up artist Mauri Menga, expert fashion in brand Gloria Giglietti, Roma World, Fashion Secrets di Luca Ventura, CMproject di Marco Calisse, Samo Communication, Aletta Stand, Forever Living di Ortega de Luna Carmen, Eden Banqueting, Home Living, Ripar di Rita Parente, Gianfilippo Chiarello amministratore di gipociccone.com, il blogger Marco Ricci e Marta Bifani, Il "Casolare" di Alvignano e il Vizio dei Fiori.

4 commenti:

  1. Che bell'evento! Mi è dispiaciuto tanto non essere riuscita a venire!
    www.travelfashiontips.com

    RispondiElimina
  2. Come sempre un evento fantastico Mary!

    RispondiElimina
  3. che belli quegli abiti da sposa Mary!!!un bacione e buon weekend<3

    RispondiElimina