mercoledì 17 giugno 2015

Esami 2015, destino e sogni

La notte, il foglio bianco. Rieccomi. Quante coincidenze oggi. Coincidenze? Sono fatalista, troppo a volte, sono sempre convinta che ci sia qualcosa di oltre ciò che accade e che vediamo. Piano piano, spesso, cerco di unire i puntini cercando di capire il disegno del destino. Aliquis stat pro aliquo. Qualcosa sta per qualcos'altro. Un segno. Sempre. La vita mi sorprende sempre, ma non mi fermo mai all'apparenza, scavo in fondo, vado a pensare a quel gesto, a quel fatto, a quella coincidenza, che spesso coincidenza non è. Ci sarà un perché, il tempo me lo svelerà. Quanto mi siete mancati. Ma ormai sapete che senza l'ispirazione proprio non riesco a mettere la penna sul foglio. Oggi è la notte prima degli esami di maturità 2015, ho pensato ai miei esami qualche giorno fa, 11 anni sono tantissimi, e ho pensato a tutti gli esami che ho dovuto superare dopo quello, al primo giorno di esami, al tema. Oggi ho incontrato una ragazza,era carina, dolce, poco abituata all'eccentricità della vita, alla sua stranezza e mille sfumature, probabilmente troppo abituata alla grigia normalità di una ripetitiva quotidianità. Lavorava, io la osservavo, curiosa come una bambina, analitica, mille domande, e lei mille risposte, sempre disponibile, serafica, sorridente. L'amore, il lavoro, i sorrisi. "Avrei voluto fare l'Università. Non mi sono iscritta per paura degli esami". L'ho guardata e le ho detto: "Gli esami non finiscono mai, non bisogna averne paura. Anche ciò che fai ora è un esame, sei sottoposta continuamente sotto esame". "Avrei voluto fare lettere ..." Qualcosa ha spostato la nostra attenzione, non ricordo cosa adesso, ciò che so è che avrei dovuto dirle di non spegnere i suoi sogni, di riprendere le sue ambizioni, di non avere paura. Avrei dovuto dirle che tutti abbiamo avuto paura di qualcosa, che le paure però si superano, le vittorie si conquistano, step by step ... Passo dopo passo. Avrei dovuto dirle che la vita è una sola e dobbiamo viverla tutta d'un fiato, di non pensare di essere arrivata, perché non si arriva mai e ogni giorno può essere un nuovo inizio. Lei non lo sa, ma il mio esame più tosto probabilmente l'ho sostenuto in parte, davanti ai suoi occhi. Foto Tim Walker

17 commenti:

  1. ricordo i miei esami come fosse ieri...che bel ricordo;)un bacio

    RispondiElimina
  2. Nice!
    follow to follow?
    let me know!
    http://defishencia.blogspot.ru/

    RispondiElimina
  3. Se si osserva bene, di coincidenze se ne trovano tante...

    RispondiElimina
  4. Io mi ricordo la tensione e la delusione per non aver preso 60 ma 56. Oggi non ci avrei fatto nulla con il 60 ma per me fu una sconfitta.

    RispondiElimina
  5. Che nostalgia della maturita, o meglio di quegli anni...
    Sembra passato un secolo..( in effetti)
    Bacio

    NEW OUTFIT

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
  6. Quanto tempo è passato, eppure ricordo perfettamente quegli anni... forse i più belli!!!
    Un bacio grande bambola!

    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
  7. Nella vira gli esami non finiscono mai, anzi quello è l'inizio di una lunga strada che continua tutta la vita. Mary, tu sei super in gamba ed io ti stimo tanto. Un bacio :*

    RispondiElimina
  8. quanto darei per tornare a quegli e fare scelte diverse...

    RispondiElimina
  9. che belle immagini e che belle parole!!
    baci
    vale
    fashionneed09.blogspot.it

    RispondiElimina
  10. Stupende queste immagini!:)
    un abbraccio,
    xxM
    http://sunstreetbymonica.blogspot.com

    RispondiElimina
  11. Beata me che i miei esami li ho passati da un pezzo!
    Ti seguo sul blog, spero ricambierai!

    xx Valentina || new post ||
    http://anotherearthpink.blogspot.it/2015/06/inaugurazione-wycon-roma.html

    RispondiElimina
  12. The Photos are fantastic! Follow each other? :)
    kisses

    RispondiElimina
  13. Ispirazioni favolose cara! Un po' di nostalgia per questa maturità è proprio nell'aria:)
    Baci,
    Coco et La vie en rose - Valeria Arizzi

    RispondiElimina
  14. Non voglio ricordarli, se ci penso mi sale ancora l'ansia. ;P
    Per me sono stati un incubo.
    Bellissime le immagini! :)

    RispondiElimina
  15. Posso capirti perfettamente, io ormai non mi ricordo molto di quei anni, ma l'emozione e la tensione sì.
    Bellissime forto
    Un bacione
    MaggieD
    Fashion Blog - Maggie Dallospedale Fashion diary

    RispondiElimina
  16. E' difficile dimenticare. L'ansia, le paure e le gioie!
    Alessia
    New post
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  17. Amazing photos. Thx for sharing. Lovely blog here btw! Would you like to follow each other on GFC? Please let me know on my blog so I can follow back. Thank you.
    xox
    Lenya
    FashionDreams&Lifestyle

    RispondiElimina